Tripadvisor ……E’ l’epifania di una borghesia piccola piccola

images

Sfogliare questo calepino di mediocrità umana è un’esperienza alquanto deprimente. L’immagine che ne esce è spesso squallida, sia per i consumatori che per i proprietari o cuochi che a volte ci deliziano delle loro risposte piccate.

 

Un’affermazione che si ritrova spesso tra i commentatori Trip è sulle dimensioni delle portate. Una sorta di gara a chi ce l’ha più grande e a chi paga di meno. Ovviamente non ci riferiamo al mestiere più vecchio del mondo.

“Ristorante carino però portate troppo piccole. Abbiamo mangiato un primo e un secondo in due e ci siamo alzati con appetito”.

Un primo e un secondo in due? E perchè non dividere un primo in quattro? Se ti mangi un paio di cestini di pane non rimani digiuno!

Queste affermazioni sono ricorrenti tra i commentatori, e denotano un’utenza adolescenziale (se non infantile), forse abituata a mangiare “un panino” con gli amici, certamente estranea a qualsiasi idea di Ristorazione, vecchia o moderna che sia.

Altro argomento che suscita non poche perplessità è quello dei prezzi (spesso in abbinamento con le dimensioni delle portate): “Portate adeguate ma prezzi troppo alti (circa 20 euro a persona)”.

Ebbene si, c’è chi ritiene che andare a mangiare in un ristorante, con un menu dedicato, servizio ai tavoli e quant’altro, debba costare meno di 20 euro!

Non entriamo nel merito delle presunte competenze dei recensori. Tra le recensioni di un ristorante con un bel menu creativo e un’ottima carta dei vini si legge quanto segue: “In generale il cibo è stato deludente, i piatti sono tutti particolari con accostamenti un po’ azzardati non particolarmente riusciti. Un consiglio di cuore: rifate la Carta dei vini, inadeguata”.

Questa recensione è strabiliante, perchè il Ristorante ha in carta solo vini di qualità e per scelta non tratta vini commerciali. A parere del recensore il ristoratore avrebbe dovuto inserire in carta, al posto di un vino della Loira o un barolo naturale, qualche etichetta da supermercato, certamente per lui più riconoscibile e più rassicurante.

Anche il tono dei ristoratori che rispondono ai commenti negativi è spesso deprimente. Invece di argomentare con ironia e giusto distacco, e magari cercare di capire e correggere eventuali errori commessi, lasciano trapelare intolleranza e protervia che a volte scade nell’arroganza.

Di seguito vi riportiamo due risposte di ristoratori così come le potete leggere sul sito, a mero titolo di esempio, ma l’elenco purtroppo potrebbe essere molto più lungo. Non si pretende che il ristoratore debba essere un gentiluomo erudito (anche se personalmente l’idea non mi dispiacerebbe) ma che almeno comprenda che la sua immagine ne risente in negativo più per la risposta che per il commento.

trip-recensioni

.

 

02_trip-recensioni
Massimiliano Montes

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...